Provincia di Cosenza - Portale- Home Page

Cosenza - La Provincia per voi

Vai al contenuto

Sei in: Home

San Demetrio Corone - Celebrazione del 550mo anniversario della morte di Skanderbeg -

INFO:

  • Provincia di Cosenza
    Piazza XV Marzo n.5
    87100 Cosenza
  • Centralino +39 0984 814.1
    URP +39 0984 74063
  • info@provincia.cs.it

Consulta le sezioni dell'Ufficio Stampa

Contenuto Pricipale della Pagina

Home Page

Affari Istituzionali - Cosenza, 08/11/2018

San Demetrio Corone - Celebrazione del 550mo anniversario della morte di Skanderbeg -

La cerimonia ufficiale di celebrazione del 550mo anniversario della morte di Skanderbeg si è aperta con l’inno nazionale di Albania e Italia. Il primo a prendere la parola è stato un emozionato Presidente della Provincia, Franco Iacucci. Nel suo saluto ha sottolineato l’impegno del Presidente albanese nel guidare il paese balcanico «verso una sempre più forte integrazione e verso l’ingresso nell’Unione Europea. La cerimonia è ospitata in un luogo significativo – ha spiegato - Sant’Adriano è stato un protagonista della storia locale. Le comunità arbereshe – ha aggiunto – rappresentano per la provincia di Cosenza un elemento peculiare unico e irriproducibile. Sono uno straordinario episodio delle complesse vicende di cui si è nel tempo arricchita la storia del Mediterraneo. La Calabria ha accolto quegli albanesi costretti, per amore della vita e della fede cristiana, a lasciare i luoghi d’origine. Oggi la cultura arbereshe conta 23 comunità nella provincia, comunità che conservano ancora intatti gli aspetti caratterizzanti della loro identità. Sono un esempio riuscito di integrazione. Le popolazioni migrano e cambiano i volti dei nostri paesi. Nei secoli è sempre stato così. Oggi siamo chiamati a vincere la sfida dell’accoglienza, una sfida epocale. Se riusciremo a creare integrazione consegneremo un paese migliore ai nostri figli».

Iacucci poi non si è lasciato sfuggire l’opportunità di ribadire le difficoltà nella gestione degli enti decentrati per la mancanza di fondi, nonostante le tante competenze che, in particolare proprio le Province, devono fronteggiare sul fronte della viabilità e della prevenzione del dissesto idrogeologico. «Le recenti tragedie ci hanno profondamente segnato, ma non possiamo assumerci l’esclusiva responsabilità dei mancati interventi a tutela del territorio».

ultimo aggiornamento:
08/11/2018 11:38 da Rita Benigno
questo articolo é stato letto: 326 volte

[Indietro]

©2008 Provincia di Cosenza - Piazza XV Marzo n.5 - 87100 Cosenza - (tel. 814.1) P.I.: 80003710789

Engineered by Echopress