Provincia di Cosenza - Portale- Home Page

Cosenza - La Provincia per voi

Vai al contenuto

Sei in: Home > Argomenti > Protezione civile e sicurezza > vista documento

Lo sversamento

INFO:

  • Provincia di Cosenza
    Piazza XV Marzo n.5
    87100 Cosenza
  • Centralino +39 0984 814.1
    Presidenza +39 0984 26800
  • info@provincia.cs.it

Consulta le sezioni dell'Ufficio Stampa

Contenuto Pricipale della Pagina

Argomenti

Protezione civile e sicurezza - Cosenza, 01/12/2014

Smaltimento illecito dei rifiuti provenienti dalla molitura delle olive

La Polizia provinciale denuncia una persona

Lo sversamento illecito

Nell’ambito dei servizi tesi alla salvaguardia del territorio e dell’ambiente, gli agenti della Polizia provinciale di Cosenza che operano presso il distaccamento di Mormanno, hanno proceduto a deferire all’autorità giudiziaria una persona per illecita attività di smaltimento, ponendo sotto sequestro un’area in agro di San Basile.
L’operazione è scattata a seguito di una segnalazione pervenuta al comando centrale da un cittadino, in ordine ad una presunta illecita attività di smaltimento di rifiuti provenienti dalla lavorazione e dalla molitura delle olive in agro di San Basile.
Così, dagli accertamenti effettuati in località Farneto nel comune di San Basile, è stata constatata la presenza, in un fosso di scolo, di acque scure miste a materiale fangoso provenienti presumibilmente da sversamenti illeciti di acque di vegetazioni miste a sansa umida, come è stato possibile evincere dall’odore emanato.
Gli agenti della Polizia provinciale, dopo un attenta e meticolosa perlustrazione dei luoghi,sono giunti ad intercettare un sito da dove si originava lo sversamento del materiale fangoso composto verosimilmente da acque di vegetazioni e sansa umida, per una quantità di circa 200/250 q/li, appunto in località Colaizzi in agro di San Basile. Da qui, hanno stabilito gli uomini della Provinciale, aveva inizio il canale di scolo di cui si è detto.
Al fine d’impedire la prosecuzione dell’attività illecita, si è proceduto al sequestro dell’area (una porzione di terreno adibita al deposito del rifiuto) per illecita attività di smaltimento, nonché alla denuncia del proprietario dell’area, B.L. di anni 53, residente a Saracena, dandone immediata comunicazione alla Procura della Repubblica di Castrovillari.
Giova a tal riguardo ricordare che l’attività di tutela e salvaguardia dell’ambiente contro l’inquinamento impegna il personale della Polizia Provinciale di Cosenza quotidianamente, con servizi specifici che mirano alla prevenzione e alla repressione delle condotte illecite in materia di rifiuti e demanio idrico.

ultimo aggiornamento:
01/12/2014 16:15 da Rosita Gangi
questo articolo é stato letto: 4558 volte

[Indietro]

©2008 Provincia di Cosenza - Piazza XV Marzo n.5 - 87100 Cosenza - (tel. 814.1) P.I.: 80003710789

Engineered by Echopress