Provincia di Cosenza - Portale- Il Livello Nazionale

Cosenza - La Provincia per voi

Vai al contenuto

Il Palazzo del Governo

INFO:

  • Provincia di Cosenza
    Piazza XV Marzo n.5
    87100 Cosenza
  • Centralino +39 0984 814.1
    Presidenza +39 0984 26800
  • info@provincia.cs.it

Consulta le sezioni dell'Ufficio Stampa

Contenuto Pricipale della Pagina

Il Livello Nazionale

Il livello Nazionale dei Contratti di Fiume.

ll Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume nasce nel 2007 come gruppo di lavoro del Coordinamento A21 Locali Italiane, con l'obiettivo di creare una community in grado di scambiare esperienze e promuovere i Contratti di Fiume in Italia.

Ad oggi sono stati realizzati 9 incontri del Tavolo Nazionale, Umbertide (2008), Rimini (2008), Arezzo (2009), Roma (2009), Milano (2010), Torino (2012), Bologna (2012), Firenze (2013), Venezia (2014). Il X° Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume si terrà a Milano nell'ottobre 2015.

Nel contesto nazionale i contratti di fiume, anche sottoforma di Contratti di Lago, Falda, Foce, Costa, Paesaggio Fluviale, costituiscono una vera innovazione, una rivoluzione pacifica, democratica e dal basso, per reagire al continuo diffondersi del dissesto idrogeologico e della precarietà di un territorio reso sempre più drammaticamente vulnerabile dall’eccessiva antropizzazione e dalla carenza di manutenzione. I contratti di fiume intendono, innanzi tutto, contribuire a superare la logica dell’emergenza mettendo in campo una politica integrata e pattizia che coinvolga tutti i soggetti interessati, verso una prevenzione attiva ed in grado di produrre indubitabili conseguenze positive anche sul piano economico. I contratti di fiume mettono insieme partner privati e pubblici per siglare accordi ed impegni per la manutenzione del territorio, implementazione del ruolo ambientale dell’agricoltura (micro laminazione), aree produttive ecologiche, corretto uso del suolo.


******
Gruppo 1. Riconoscimento dei CdF a scala nazionale e regionale, definizione di criteri di qualità.
Referenti per il coordinamento del gruppo:

Gabriela Scanu - Ministero dell’Ambiente

Mauro Bencivenga e Andrea Bianco – ISPRA

Massimo Bastiani -Tavolo CdF.
Componenti Gruppo di lavoro operativo costituto il 28 febbraio, presso il Ministero dell'Ambiente: Gabriela Scanu e Giorgio Pineschi - Ministero dell’Ambiente, Mauro Bencivenga e Andrea Bianco - ISPRA, Salvatore De Giorgio e Elena Porro - Regione Piemonte, Viviane Iacone e Mario Clerici - Regione Lombardia, Francesco Puma - Autorità di Bacino Po, Rossella Zadro - Coordinamento A21, Ileana Schipani - CIRF, Giorgio Zampetti - Legambiente Nazionale, Massimo Bastiani - Tavolo CdF.
Finalità: Il gruppo 1 opererà di concerto con il gruppo operativo costituito il 28 febbraio presso il Ministero dell’Ambiente, con la finalità di perseguire il riconoscimento dei CdF a scala nazionale e regionale/locale e concorrerà all’individuazione di elementi minimi che caratterizzino i CdF e ne possano così garantire la qualità sia dal punto di vista del processo sia dei prodotti/risultati ottenuti. Nel riconoscimento dei CdF a scala nazionale e regionale, è stata evidenziata la necessità del rispetto dei caratteri fondamentali che connotano i CdF come strumenti volontari e l’esigenza che essi operino in stretta sinergia con i Piani di distretto. Il Ministero dell’Ambiente ha ribadito l'impegno a far si che lo strumento dei CdF rappresenti una modalità innovativa ed efficace per l'applicazione delle direttive europee a scala nazionale. A scala locale si è sottolineata l'importanza di continuare nell’opera di coinvolgimento delle Regioni e di diffusione e di promozione dell’adesione alla Carta Nazionale dei Contratti di Fiume. Per quanto attiene invece all’aspetto inerente la definizione di elementi per la qualità dei processi di CdF e dei relativi indicatori, il gruppo si avvarrà del supporto tecnico di lSPRA con la finalità di redigere un documento di indirizzi da diffondersi a livello nazionale. E’ da ritenersi fondamentale, anche nello sviluppo del documento, la parte dedicata al monitoraggio, per rilevare l'effettiva efficacia dello strumento secondo specifici indicatori di qualità.

Hanno aderito al gruppo di lavoro:
Giorgio Cesari e Remo Pelillo - AdB Tevere, Vera Corbelli e Raffaella Nappi - AdB Iri Garigliano Volturno, Roberto Casarin e Antonio Ziantoni - AdB Adige Alto Adriatico, Anna Maria Martuccelli - Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni (ANBI), Domenico Sportiello – Regione Campania, Cristiana Avenali - Regione Lazio; Patrizio Schiazza - Ambiente e/è Vita, Paola Rizzuto, Maria Claudia Marazita e Elio Lappano - Commissione Difesa del Suolo ed Urbanistica istituita presso il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Cosenza, Gaetano Martino - Università di Perugia Facoltà di Agraria, Giancarlo Gusmaroli - Ecoingegno , Giovanni Luzii - Consorzio Punto Europa (COPE), Riccardo Santolini - Università di Urbino "Carlo Bo" Dipartimento: Scienze della Terra, della Vita e dell'Ambiente, Doriana Calilli - Provincia di Teramo, Patrizia Valenti Regione Sicilia

[ Indietro ]

©2008 Provincia di Cosenza - Piazza XV Marzo n.5 - 87100 Cosenza - (tel. 814.1) P.I.: 80003710789

Engineered by Echopress